Data di pubblicazione: 14 marzo 2024
Renault Scenic
prova auto

Renault Scenic

Una nuova generazione per una nuova generazione

prova auto - La Scenic è stata il cuore dell'offerta Renault in passato. Questa vettura familiare di medie dimensioni ha avuto un grande successo grazie al suo equilibrio tra innovazione, funzionalità e prezzo. Tuttavia, gradualmente il modello è diventato sempre meno innovativo e alla fine la spaziosa vettura è scomparsa dalla gamma. Ma ora la Scenic è tornata! Questa nuova generazione si rivolge addirittura a un'intera nuova generazione...

Il miglioramento può avvenire a piccoli o grandi passi. Quando un concetto e una tecnologia esistenti vengono ulteriormente sviluppati, il risultato è un prodotto migliorato e allo stesso tempo familiare. Questo permette al produttore di mantenere i clienti esistenti. Quando si scelgono un nuovo concetto e una nuova tecnologia, il risultato non è più un prodotto migliorato, ma un prodotto migliore. Con la nuova Scenic, Renault si rivolge alla famiglia moderna che cerca un mezzo di trasporto altrettanto moderno.

Renault Scenic

Per questo ogni parte è stata ripensata! Così, la Scenic non è un puro SUV o MPV, ma un'auto che combina il meglio di molte forme. Da SUV, la Scenic ha il muso alto e robusto e il cofano lungo. Tuttavia, non ha l'altezza da terra e lo spazio nei passaruota di un SUV. Il resto della carrozzeria ha le forme di base di un'utilitaria, ma più grande. In questo modo, Renault non si unisce deliberatamente alla corsa infinita a offrire sempre un modello più grande dell'altro. Con 447 cm di lunghezza, la Scenic è mediamente grande per un'auto di questo tipo.

Spazio

La Scenic è disponibile solo come auto elettrica e quindi è stato possibile sfruttare al meglio i vantaggi offerti dalla tecnologia. Tuttavia, non ha optato per un cofano corto per ottenere un abitacolo più ampio. In realtà, Renault sostiene che le cose possono essere fatte in modo diverso. Secondo Renault, il passo e la posizione delle ruote rispetto ai pedali determinano lo spazio interno. Ecco perché le ruote della Scenic si trovano agli angoli estremi. Un'altra differenza: la Scenic è meno alta di un SUV e non costringe i passeggeri a sedersi in posizione eretta per sfruttare l'altezza. Al contrario, il conducente della Scenic siede leggermente più in basso, come in una tradizionale utilitaria. Questo ha il vantaggio di rendere la Scenic più bassa, il che rende l'auto più efficiente nei consumi e più silenziosa.

Renault Scenic
Renault Scenic

Nonostante la struttura relativamente bassa, lo spazio per la testa e per le gambe nella parte anteriore è buono. In effetti, lo spazio nella parte posteriore è così buono che la Scenic può competere con vetture familiari di dimensioni maggiori! I passeggeri posteriori hanno a disposizione un bracciolo che può fungere anche da portabicchieri o da porta tablet. Poiché tutta l'elettronica è raccolta sotto il cofano, anche il bagagliaio è ampio. Di conseguenza, non c'è un secondo vano portaoggetti sotto il cofano. Un altro peccato: il pulsante per sbloccare il portellone posteriore si trova molto in basso, con il rischio di sporcarsi le mani quando lo si preme.

„spazio interno è paragonabile a quello di un'auto familiare di fascia alta“

Equipaggiamento

Il generoso spazio interno è anche merito dello speciale tetto apribile. Il tradizionale tetto panoramico con binari e parasole è stato sostituito da un pannello elettronico che può essere trasparente o oscurato premendo un pulsante. Questo ha il vantaggio di occupare meno spazio (4 mm invece dei soliti 3 cm di spazio per la testa) e di essere più leggero (3 kg invece dei soliti 7 kg). Durante il test drive, tuttavia, si è notato che è meno efficace di una tenda antiquata, in quanto il sole intenso può ancora penetrare negli occhi.

Renault Scenic

La plancia è dominata da due schermi che formano un tutt'uno. Il sistema di infotainment (audio, comunicazione e navigazione) è basato su Android Mobile. Poiché l'auto scambia dati con Android, Google Maps può pianificare automaticamente le soste di ricarica se la carica della batteria non è sufficiente per raggiungere la destinazione indicata (nota: questo funziona solo con Google Maps, non con altre app di navigazione integrate come Waze). Chi non desidera utilizzare Android di Google per motivi di privacy o altro, può disattivarlo e utilizzare il proprio smartphone come cervello dell'auto tramite Apple CarPlay o Android Auto.

L'impianto audio opzionale di Harman Kardon ha un suono medio, ma questo produttore ha dimostrato di essere in grado di fare di più in altre auto. Tuttavia, Harman Kardon è stato percepito come un grande miglioramento rispetto a Bose, con cui Renault ha collaborato finora. Renault si è attenuta a una cosa: l'azionamento dell'impianto audio con una leva a destra dietro il volante. Ora ci sono tre (!) leve a destra dietro il volante, il che crea confusione nella pratica (ad esempio, l'attivazione dei tergicristalli al posto della retromarcia). I comandi audio non potrebbero essere spostati a sinistra?

Buono a sapersi: Renault riesce sempre più a utilizzare materie prime riciclate e a rendere l'auto più riciclabile. Con la Scenic, il produttore compie un ulteriore passo avanti: il 24% delle materie prime proviene da materiali usati.

Renault Scenic

Auto elettrica: la teoria

La Scenic offre la possibilità di scegliere tra due propulsori elettrici. La versione base ha una batteria da 60 kWh, un motore elettrico da 125 kW e una velocità di ricarica massima di 130 kW. La versione top di gamma ha una batteria da 87 kWh, eroga 160 kW di potenza del motore e si ricarica fino a 150 kW.

Poiché tutta l'elettronica è riunita sotto il cofano, anche il collegamento di ricarica si trova nella parte anteriore dell'auto. Pertanto, il conducente è costretto a parcheggiare in avanti. Sfortunatamente, questo significa un raggio di sterzata maggiore quando si parcheggia e una minore visibilità quando ci si allontana. Molto intelligente: la batteria è dotata di uno speciale attacco per una manichetta antincendio, che spegne qualsiasi incendio della batteria entro 10 minuti.

Auto elettrica: la pratica

Per questo test abbiamo scelto la versione con il motore più potente e la batteria con la maggiore capacità. In condizioni climatiche favorevoli e con uno stile di guida moderato, il consumo è stato di 17,6 kWh per 100 km e l'autonomia effettiva di 603 km (specifiche di fabbrica: 625 km). Questo consumo è nella media, mentre l'autonomia è molto ampia per un'auto di questo segmento.

Renault Scenic

Poiché la Scenic è destinata a essere un'auto familiare, la risposta dell'acceleratore è meno violenta rispetto ad altre auto elettriche. Tuttavia, le prestazioni del motore elettrico da 220 CV / 300 Nm sono comunque buone. Infatti, rispetto a vetture simili a benzina, la Scenic E-Tech è di gran lunga superiore in termini di fluidità e prestazioni. Il recupero dell'energia può avvenire in quattro fasi, rendendo quasi sempre possibile la guida con un solo pedale. Naturalmente, la Scenic elettrica svolge il suo lavoro in silenzio.

La maneggevolezza

La Scenic condivide la piattaforma e la tecnologia del telaio con la Renault Megane E-Tech. Tuttavia, la Scenic non è solo una Megane alta. Infatti, la piattaforma è stata allungata e allargata per la Scenic. Questo non solo garantisce un maggiore spazio interno, ma anche una diversa distribuzione dei pesi. Inoltre, le sospensioni sono state modificate per conferire alla Scenic il proprio carattere.

Rispetto alla Megane E-Tech, questo carattere è grandioso e signorile. Al contrario, rispetto ai SUV elettrici, la Megane è sportiva e dinamica grazie alla sua struttura più bassa e al baricentro più basso. Fin dal primo momento, la Scenic dà una sensazione di maggiore sicurezza rispetto a un SUV, e per una buona ragione. La tenuta di strada è eccellente e garantisce una sicurezza superiore alla media. Insieme alla silenziosità del propulsore elettrico, la Scenic si guida davvero come un'auto di nuova generazione.

Renault Scenic

Conclusione

Molti produttori innovano a piccoli passi per non allontanarsi dai clienti. Inoltre, non tutti sono pronti per la guida completamente elettrica. Per loro, Renault offre Austral, Rafale ed Espace. Per una nuova generazione di famiglie, Renault presenta la nuova Scenic!

L'innovazione inizia dal concetto. Renault non sceglie di offrire l'auto più grande del suo genere. Poiché la Scenic è disponibile solo come auto elettrica, è stato possibile risparmiare molto spazio. Lo spazio interno è paragonabile a quello di un'auto familiare di fascia alta! Allo stesso tempo, le dimensioni esterne ridotte rendono la Scenic più economica e agile. La Scenic riesce quindi a distinguersi positivamente non solo dalle auto familiari convenzionali, ma anche dalle altre auto elettriche.

L'equipaggiamento è moderno e la trazione elettrica garantisce buone prestazioni, un elevato livello di comfort e bassi costi di gestione. Il valore aggiunto non sta quindi solo nell'estetica o nella tecnologia, ma piuttosto nella sua combinazione unica. Questo fa della Scenic una nuova generazione di auto familiari per le famiglie di una nuova generazione.

più
  • Lunga autonomia
  • Molto spaziosa, anche nella parte posteriore
  • Maneggevolezza favorevole grazie alla struttura relativamente bassa
min
  • Molte leve sul volante creano confusione
  • Il tetto apribile elettronico si oscura in modo insufficiente
  • Mani sporche a causa dello scarso sblocco del portellone posteriore