Data di pubblicazione: 23 marzo 2024
Suzuki Swift
prova auto

Suzuki Swift

Ricca di semplicità

prova auto - Suzuki ha affrontato una sfida. Nella sua lunga esistenza, il marchio si è specializzato nella produzione di auto compatte, economiche e accessibili. Ha quindi investito poco in tecnologie avanzate come la propulsione elettrica. Per questo motivo, anche la nuovissima Swift non è un'auto elettrica, il che significa che Suzuki sta seguendo una direzione molto diversa da quella dei suoi concorrenti. Quanto promette la nuova Swift?

Suzuki sta seguendo la sua strada anche per quanto riguarda il design. Sembra che la nuova Swift sia composta da due auto sovrapposte. Secondo Suzuki, è come se la parte superiore fluttuasse sopra quella inferiore, dando così l'impressione di una costruzione leggera. Per enfatizzare la larghezza della vettura, i fari non si trovano solo agli angoli estremi, ma corrono addirittura leggermente intorno ad essi. Tuttavia, insieme alle lenti scure, la nuova Swift assomiglia a un insetto, in netto contrasto con le teneri generazioni precedenti. Il colore giallo-verde dell'auto in prova, a quanto pare, conferisce un aspetto amichevole ed energico, e il nostro fotografo non ha dubbi in merito!

Suzuki Swift

Spazio

Il cruscotto è costituito da un nucleo scuro su sfondo chiaro, con il quale Suzuki vuole ancora una volta rafforzare la sensazione che si tratti di un'auto leggera. Tuttavia, i sedili anteriori sono molto corti e danno la sensazione che si tratti di un'auto piccola. Al contrario, lo schienale è alto (purtroppo senza vani portaoggetti sul retro) e lo spazio per la testa è eccellente.

Per essere una vettura compatta, la Swift offre anche uno spazio superiore alla media nei sedili posteriori. In questo ambito, la Swift batte persino diversi SUV compatti!

Suzuki Swift
Suzuki Swift

Equipaggiamento

Un punto di forza è la ricca dotazione di serie. Anche nella sua versione più semplice, la Swift è un'auto moderna e completa, dotata di aria condizionata, accesso senza chiave e persino di una propria app.

„carattere mansueto del motore è compensato dalla sua maneggevolezza“

Allo stesso tempo, si nota che Suzuki non è all'avanguardia nello sviluppo tecnico. Contrariamente a quanto promesso da Suzuki, il sistema audio, di comunicazione e di navigazione si avvia lentamente e risponde con lentezza ai comandi. I menu sembrano essere stati progettati da un programmatore piuttosto che da un designer. La visualizzazione della schermata iniziale è disordinata. Tuttavia, tutto funziona correttamente e, in alternativa, sono disponibili Apple CarPlay e Android Auto (anche in modalità wireless).

Suzuki Swift

Come richiesto dall'Unione Europea, la Swift è dotata di un vero e proprio arsenale di dispositivi di sicurezza che "assistono" il conducente. Tuttavia, Suzuki ha implementato le regole dell'UE in modo troppo rigido, rendendo la Swift ancora più critica nei confronti della disattenzione del conducente rispetto ad altre auto. Disattivare i sistemi è complicato e può essere fatto solo a vettura ferma. Chi si dimentica di farlo dovrebbe quindi cercare il primo parcheggio subito dopo essere partito. Altrimenti, i segnali acustici, i campanelli e i cicalini sono sufficienti a farvi impazzire. Anche in questo caso, si tratta di un requisito che tutti gli altri produttori di auto devono rispettare.

Anche il cruise-control adattivo è diventato più europeo, il che è stato visto come un miglioramento. La Swift segue meglio il centro della corsia e frena automaticamente in alcune curve, consentendo di utilizzare il cruise-control più a lungo e più spesso.

Suzuki Swift

Prestazioni e consumi

Come già detto, la Swift non è un'auto elettrica. Tuttavia, questa settima generazione della Swift ha un motore completamente nuovo. Questo è a tre cilindri perché è più economico da acquistare e utilizzare. Inoltre, si tratta di un "mild hybrid", il che significa che l'energia viene recuperata durante le frenate e le soste. Un piccolo motore elettrico utilizza questa energia per aiutare il motore a benzina quando deve lavorare sodo.

Il cambio manuale è di serie, il che è ormai una rarità con l'avvento degli ibridi completi (cioè non "mild") e della trazione elettrica. Fortunatamente, il cambio è ben rodato e la frizione è facile da azionare.

Suzuki Swift

In pratica, si nota chiaramente che i rapporti del motore e del cambio sono orientati alla guida economica. Le prestazioni sono modeste. Tuttavia, grazie all'assistenza del motore elettrico, la coppia è disponibile già a bassi regimi e quindi la Swift sembra comunque potente. Questa combinazione obbliga quasi a uno stile di guida economico. Su un percorso non impegnativo (poco traffico cittadino, poca autostrada, soprattutto strade interne), il consumo di prova è stato di 4 litri per 100 km.

La maneggevolezza

Ilcarattere mansueto del motore è compensato dalla sua maneggevolezza. Grazie al suo design semplice, la Swift è relativamente leggera. Mentre il motore non è giocoso, le sospensioni lo sono. La guida sportiva viene premiata con un carattere vivace e molta aderenza. Con la stessa facilità, l'auto si lascia guidare in modo tranquillo, semplice e confortevole.

Suzuki Swift

Conclusione

Quanto promette la settima generazione della Suzuki Swift? Nonostante la mancanza della trazione elettrica, è sorprendentemente promettente! Suzuki ha trasformato questo svantaggio in un vantaggio!

Scegliendo sempre la semplicità, la Swift è tutto ciò che non è un'auto elettrica. La Swift non è sofisticata, pesante o costosa. Grazie alla struttura leggera, i consumi sono pari a quelli di un ibrido completo, mentre la Swift è un mild hybrid molto più economico. Le prestazioni possono essere modeste, ma grazie all'assistenza elettrica, la Swift è sempre potente, motivo per cui l'auto non risulta fiacca.

La natura sommessa del motore è compensata da un ottimo telaio che, insieme alla già citata struttura leggera, rende vivace la maneggevolezza. Sulla carta, la Swift è semplice ed economica. Tuttavia, la concezione intelligente, l'ottimo isolamento acustico e le buone sospensioni fanno sì che questo venga vissuto in modo molto diverso: la nuova Suzuki Swift è meglio descritta come ricca di semplicità.

più
  • Tecnologia semplice ed efficace
  • Eccellente maneggevolezza su strada
  • Spazio posteriore superiore alla media
min
  • Assenza di vani portaoggetti sul retro dei sedili anteriori
  • Finiture talvolta mediocri e materiali economici negli interni
  • Numerosi e paternalistici sistemi di sicurezza difficili da disattivare